Chi Siamo - Parola di Vita

Vai ai contenuti

Chi Siamo

Siamo un gruppo di credenti nati di nuovo intorno ai primi anni ‘90, in quella che fu un’opera importante sorta in quel periodo nel marsalese.
Siamo testimoni della nascita, crescita, scissione e ramificazione di un’opera nata con l’entusiasmo e la gioia di testimoniare al mondo che Gesù è il Signore.
Tralasciando i trascorsi, oggi con la stessa gioia e determinazione vogliamo continuare così per come siamo stati chiamati ad occuparci delle cose inerenti al Regno dei Cieli senza andare dietro a tutte quelle “nuove cose” che gradualmente sono state inserite un po' in tutte le realtà evangeliche.
Pertanto affermiamo di credere che:
La Bibbia è la Parola di Dio
 
Unica nostra fonte di guida e autorità, infallibile ed autorevole riguardo tutti gli aspetti della fede e della pratica, crediamo nella sua canonicità nei seguenti libri: Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio, Giudici, Ruth, I Samuele, II Samuele, I Re, II Re, I Cronache, II Cronache, Esdra, Neemia, Ester, Giobbe, Salmi, Proverbi, Ecclesiaste, Cantico dei Cantici, Isaia, Geremia, Lamentazioni, Ezechiele, Daniele, Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Nahum, Abacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia, Matteo, Marco, Luca, Giovanni, Atti degli Apostoli, Romani, I Corinzi, II Corinzi, Galati, Efesini, Filippesi, Colossesi, I Tessalonicesi, II Tessalonicesi, I Timoteo, II Timoteo, Tito, Filemone, Ebrei, Giacomo, I Pietro, II Pietro, I Giovanni, II Giovanni, III Giovanni, Giuda, Apocalisse.
2Tm. 3:15-17 E che fin da bambino hai avuto conoscenza delle sacre Scritture, le quali possono darti la sapienza che conduce alla salvezza mediante la fede in Cristo Gesù. Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.
1Ts. 2:13 Per questa ragione anche noi ringraziamo sempre Dio: perché quando riceveste da noi la parola della predicazione di Dio, voi l'accettaste non come parola di uomini, ma, quale essa è veramente, come parola di Dio, la quale opera efficacemente in voi che credete.
La Trinità
 
Crediamo in un unico e vivente Dio, nella cui essenza vi sono tre persone: il Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo, e queste tre non sono che un unico Dio, lo stesso in essenza, uguale in potere e gloria.
Gr. 10:10 Ma l'Eterno è il vero DIO, egli è il DIO vivente e il re eterno.
Mt. 28:19 Andate dunque, e fate discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Co. 13:14 La grazia del Signore Gesù cristo, l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi. Amen.
Il peccato
 
Tutti gli uomini sono sotto peccato avendo ereditato questa natura dal primo Adamo, per questo motivo privi della gloria di Dio, da Lui separati e destinati alla dannazione eterna.
Ro. 5:12 Perciò, come per mezzo di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo e per mezzo del peccato la morte e così la morte è passata su tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato.
Ro.3:23 Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio.
Lu. 13:27-28 Ed Egli dirà: “Io vi dico che non so da dove venite. Allontanatevi da me, voi tutti malfattori. La ci sarà il pianto e lo stridor di denti, quando vedrete Abraamo, Isacco, Giacobbe e tutti i profeti nel regno di Dio e voi ne sarete buttati fuori.
Gesù Cristo il Signore e Salvatore
 
Gesù Cristo è l’eterno Figlio di Dio, tramite la sua vita perfetta e la sua morte sacrificale ha sconfitto il peccato. Coloro che ripongono la propria fede in Lui, lo accettano come Signore e Salvatore e mettono in pratica i Suoi comandamenti ricevono la grazia salvifica che li riconcilia al Padre.
Mr. 9:7 Poi venne una nuvola che li coprì con la sua ombra; e dalla nuvola una voce: «Questo è il mio diletto Figlio; ascoltatelo!»
1Ti. 2:5-6 Infatti c’è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, che ha dato sé stesso come prezzo di riscatto per tutti
Ro. 3:22-24 Vale a dire la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo, per tutti coloro che credono. Infatti non c’è distinzione: tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù
Battesimo in acqua
 
Il battesimo in acqua per immersione è un’ordinanza istituita da Gesù, viene amministrato nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo a tutti coloro che accettano Gesù come proprio Signore e Salvatore. È inteso essere segno per la persona battezzata, della sua comunione con Lui, nella Sua morte, sepoltura e risurrezione, e del suo essere innestato in Lui, di remissione dei peccati, e di essersi affidato a Dio in Gesù Cristo, per vivere e camminare in novità di vita.
Mt. 28:19 Andate dunque, e fate discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio, e dello Spirito Santo.
Ro. 6:3 Ignorate voi, che noi tutti che siamo stati battezzati in Gesù Cristo, siamo stati battezzati nella sua morte?
Cl. 2:12 ...essendo stati sepolti con lui nel battesimo, in lui siete anche stati insieme risuscitati, mediante la fede nella potenza di Dio che lo ha risuscitato dai morti.
Ga. 3:27 Poiché voi tutti che siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo.
1P. 3:21 Quest’acqua era figura del battesimo (che non è eliminazione di sporcizia dal corpo, ma la richiesta di una buona coscienza verso Dio). Esso ora salva anche voi mediante la resurrezione di Gesù
La Cena del Signore
 
La Santa Cena è un’ordinanza istituita da Gesù, attraverso il pane e il vino ricordiamo la morte e la resurrezione del Signore. Ci si accosta degnamente alla Cena del Signore attraverso l’esame personale per vedere se ci si riconosce nel corpo del Signore, se si ha fede per nutrirsi di Lui, se c’è stato ravvedimento, se si possiede amore; altrimenti, manchevoli anche di un solo requisito, si mangerebbe e si berrebbe un giudizio su sé stessi. Coloro che degnamente la ricevono hanno per fede comunione con il Suo corpo e con il Suo sangue, ricevendone nutrimento spirituale e crescita nella grazia.
1Co. 11:23-25 E dopo aver reso grazie lo spezzò e disse: «Prendete, mangiate, questo è il mio corpo che è spezzato per voi; fate questo in memoria di me». Parimenti, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue; fate questo ogni volta che ne bevete in memoria di me». Perché ogni volta che voi mangiate di questo pane e bevete di questo calice, voi annunziate la morte del Signore, finché egli venga.
1Co. 10:16 Il calice della benedizione, che noi benediciamo, non è forse la partecipazione al sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è forse partecipazione con il corpo di Cristo?
1Co. 11:28-29 "Ora ognuno esamini sé stesso, e così mangi del pane e beva del calice, poiché chi mangia e beve indegnamente, sarà colpevole del corpo e del sangue del Signore.
2Co. 13:5 Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede.
1Co. 11:18-20 Prima di tutto, perché sento dire che quando vi riunite in assemblea vi sono fra voi delle divisioni... Quando dunque vi riunite insieme, quello che fate non è mangiare la cena del Signore.
1Co. 11:27 Perciò chiunque mangia di questo pane o beve del calice del Signore indegnamente, mangia e beve un giudizio contro sé stesso non discernendo il corpo del Signore.
Battesimo in Spirito Santo
 
Crediamo nel battesimo in Spirito Santo perché promesso da Gesù e manifestatosi poco dopo la Sua Ascensione. Nella manifestazione dei doni carismatici come conseguenza al battesimo e segno di nuova nascita.
Gv. 15:26 Ma quando sarà venuto il Consolatore che io vi manderò da parte del Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli testimonierà di me
At.10:44-46 Mentre Pietro parlava così, lo Spirito Santo scese su tutti quelli che ascoltavano la Parola. E tutti i credenti circoncisi, che erano venuti con Pietro, si meravigliarono che il dono dello Spirito Santo fosse dato anche agli stranieri, perché li udivano parlare in altre lingue e glorificare Dio.
1Co. 12:4-7 Ora vi è diversità di doni, ma vi è un medesimo Spirito. Vi è diversità di ministeri, ma non v'è che un medesimo Signore. Vi è varietà di operazioni, ma non vi è che un medesimo Dio, il quale opera tutte le cose in tutti. Ora a ciascuno è data la manifestazione dello Spirito per il bene comune.
Ga 5:22 Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo.
Torna ai contenuti